INCENDI 2010

25.08.2010 21:51

Notte di incendi: trenta roghi fra Pescara, Teramo e

CASTIGLIONE A CASAURIA

Vasto incendio a Monteodorisio

Trenta incendi hanno interessato la vegetazione nelle province di Teramo, Pescara e Chieti, impegnando, la scorsa notte, 22 comandi stazione del Corpo forestale dello Stato, 3 canadair e oltre 100 Vigili del fuoco, sopraggiunti anche da regioni limitrofe. I roghi piu' violenti, alimentati dal forte vento di libeccio, sono divampati intorno alla mezzanotte, interessando i tre territori provinciali, in una concomitanza che non lascia adito a dubbi sulla matrice dolosa. A Teramo, oltre allo stesso capoluogo, le fiamme hanno interessato anche i comuni di Montorio e Castelnuovo, dove in quest'ultimo hanno raggiunto l'estensione di 100 ettari lambendo il centro abitato. Questa mattina all'alba si sono dovuti levare in volo 3 canadair per domare gli incendi e per la bonifica. Nel pescarese ad Alanno, Bolognano, Tocco da Casauria e Castiglione a Casauria, sono stati registrati 8 principi di incendi, oltre a uno che ha divorato 10 ettari di vegetazione. Sempre nella notte, a Chieti, i roghi piu' rilevanti hanno interessato i comuni della valle Trignina, S. Buono, Schiavi d'Abruzzo e Pizzoferrato. Il Corpo Forestale dello Stato ha ordinato appositi pattugliamenti con vetture di copertura per risalire all'identita' degli autori.

Indietro

Cerca nel sito

Foto usata sotto licenza Creative Commons da A Guy Taking Pictures  © 2009 Tutti i diritti riservati.